10 cose da non fare a Vienna

10 Cose da NON Fare a Vienna: Consigli da Chi Ci ha Vissuto

Vuoi sapere quali sono le 10 cose da non fare a Vienna per un viaggio senza intoppi?

Sei nel posto giusto, perché in questo articolo, che ho scritto dopo aver vissuto nella capitale austriaca, ed essere tornato molte volte negli ultimi anni, ho deciso di condividere con te, quali sono gli errori da evitare assolutamente.

Ecco un assaggio di cosa scoprirai leggendo questo articolo:

  • dove non alloggiare a Vienna
  • quali atteggiamenti evitare in un ristorante
  • perché non dovresti mai ordinare un caffè espresso “all’italiana”

Sei pronta/o a scoprire questi e altri errori da evitare a Vienna? Sì? Iniziamo!

Avant de commencer…

VOICI LES LIENS UTILES POUR VOTRE VOYAGE À VIENNE

  • Vienna Pass : la carte qui vous permet d’accéder GRATUITEMENT à presque toutes les attractions de la ville et de faire beaucoup d’économies.

Billets pour les attractions les plus célèbres

Meilleures visites guidées et tours gratuits en français

Où loger à Vienne

Non puoi non provare la cucina viennese

Cosa non fare a Vienna_ Non provare la cucina viennese

In cima alle 10 cose da non fare a Vienna, ho deciso di inserire « non provare la cucina viennese ». Perché l’ho fatto? Perché spesso noi italiani commettiamo l’errore di mangiare SOLO italiano anche fuori dal nostro paese.

Certo, la nostra cucina è tra le migliori (se non la migliore) al mondo. Ma a mio avviso, se vogliamo conoscere a fondo una città, oltre a visitare i suoi monumenti, dobbiamo anche immergerci nella sua cultura culinaria che è parte integrante della cultura di quel determinato paese.

A Vienna, tra l’altro, si mangia molto bene; anzi, la cucina viennese a me personalmente è piaciuta tantissimo.

Quindi, cosa non fare a Vienna? Mangiare solo italiano e non provare i piatti tipici della cucina viennese ed austriaca.

Consiglio: se vuoi provare la vera cucina locale, evita i ristoranti turistici e prova invece le locande/bistro conosciute come « beisl ». Questi locali sono tradizionali, caratterizzati da un aspetto un po’ spartano e semplice e prezzi molto più abbordabili rispetto ai ristoranti. Qui potrai provare l’ottima cucina viennese, senza spendere in maniera esagerata.

Uno dei miei locali preferiti è Reinthaler’s Beisl, che si trova in pieno centro. Le porzioni sono generose, la birra ottima e il servizio velocissimo. Posizione su Maps

Dove non alloggiare a Vienna

Cosa non fare a Vienna? Parliamo di alloggi.

La città in generale ha una rete di trasporti più che buona, per questo motivo sono poche le zone totalmente sconsigliate.

Diciamo che la scelta dipende dalle tue esigenze, dal tuo budget e da quanto tempo hai intenzione di fermarti.

Se hai un budget limitato (o vuoi semplicemente spendere meno), ti sconsiglio il centro di Vienna (o Innere Stadt). Si tratta, per ovvi motivi, della zona più costosa, con alloggi che costano in media il 30-40% in più rispetto ad altre zone limitrofe.

Cosa fare invece? Alloggia nei quartieri intorno al centro, come Neubau, Landstrasse e Leopoldstadt. Quest’ultimo (Leopoldstadt) è il più economico.

Alloggi economici consigliati:

  • Economico – The Social Hub Vienna: ottimo hotel a 4 stelle situato a Leopoldstadt. Offre con molti servizi all’avanguardia e un ambiente in generale adatto ai giovani e ai nomadi digitali. Offre ottimi spazi condivisi in cui lavorare o conoscere nuove persone. Controlla disponibilità.
  • Economico – Hotel Kaffeemühle: fantastico hotel a 3 stelle, situato a Neubau, a pochi minuti dalle principali attrazioni del centro di Vienna. Controlla disponibilità.
  • Economico – Best Western Plus Amedia Wien: hotel con un ottimo rapporto qualità-prezzo situato a Landstrasse, ad appena 4 fermate di metropolitana (10 minuti) dal centro di Vienna.  Controlla disponibilità.

Un’altra zona che potrebbe non fare al caso tuo è Landstrasse. Si tratta di un ottimo quartiere per le famiglie, ma se sei un gruppo di amici o vuoi fare un po’ di festa, non è il quartiere adatto, visto che la sera c’è poco da fare nelle vicinanze. Scegli invece il quartiere di Neubau o Wieden.

Ti interessa la vita notturna? Leggi la mia guida completa: cosa fare la sera a Vienna

Ricapitolando, cosa non fare a Vienna?

  • Non alloggiare in centro se vuoi risparmiare.
  • Non alloggiare a Landstrasse se ti interessa la vita notturna.

Pensare che la domenica sia tutto aperto

Se vivi in una grande città italiana, sei sicuramente abituato ad avere tutto o quasi aperto ogni giorno della settimana. Purtroppo a Vienna le cose funzionano diversamente, e molte attività la domenica sono chiuse. A parte ristoranti e bar che restano aperti, i negozi, supermercati e persino i centri commerciali non aprono.

Quindi cosa non fare a Vienna? Rimandare la spesa o lo shopping alla domenica. Purtroppo è quasi tutto chiuso (tranne pochissime eccezioni, che vendono tutto a prezzi più alti).

Non visitare solo il centro storico

Hundertwasserhaus

Vienna è una città di straordinaria bellezza e fascino, e il suo centro storico, dichiarato Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO, è caratterizzato dalla presenza di molte attrazioni turistiche come ad esempio la Cattedrale di Santo Stefano e l’Hofburg.

Tuttavia, anche i quartieri circostanti meritano una visita e ospitano alcune delle attrazioni più interessanti della città.

Ad esempio a Neubau trovi l’interessantissimo MuseumQuartier, uno dei centri culturali più grandi d’Europa, e il singolare acquario Haus des Meeres, un acquario in cui la visita è tutta in verticale, situato all’interno di una torre antiaerea della Seconda Guerra Mondiale.

Landstrasse, un altro quartiere iconico della città, ospita il Belvedere, un complesso di palazzi fatto costruire all’inizio del XVIII secolo dal Principe Eugenio di Savoia e che oggi ospita un museo che ripercorre 800 anni di storia dell’arte austriaca.

Quindi, cosa non fare a Vienna? Non commettere l’errore di trascorrere tutto il tuo tempo esplorando esclusivamente il centro storico.

Vuoi saperne di più sui quartieri? Leggi la mia guida completa con i quartieri più interessanti: Quali quartieri visitare a Vienna

Non comprare i biglietti per l’Opera di Stato davanti al teatro

Non comprare i biglietti per l’Opera di Stato davanti al teatro

E adesso voglio parlarti di una vera e propria trappola per turisti, in cui potresti incappare a Vienna.

Come forse saprai, la città è considerata la capitale mondiale della musica classica. Per questo motivo, una delle cose da fare assolutamente è partecipare a un concerto in una delle sale più rinomate, come ad esempio il Musikverein o l’Opera di Stato.

Lo spettacolo è ovviamente consigliatissimo, anche perché si parla di esibizioni di altissimo livello, con artisti e orchestre di fama mondiale.

Quindi, cos’è che non ti consiglio di fare? Davanti all’Opera o al Musikverein, spesso verrai approcciato da personaggi che tenteranno di venderti i biglietti « per uno spettacolo esclusivo » o come combinazione con altre attività, come ad esempio la crociera sul Danubio. In realtà, si tratta di una trappola per turisti bella e buona. I costi infatti sono più alti, e gli spettacoli sono fatti appositamente per i turisti (di qualità più bassa).

Alternativa più economica:

Vuoi partecipare a un concerto ma non vuoi spendere 60-100€?

Un’alternativa più accessibile è quella di partecipare all’ottimo concerto che si svolge nella Karlskirche (Chiesa di San Carlo Borromeo).

La differenza principale è che il concerto dura un po’ di meno, ma è comunque interpretato di artisti di altissimo livello, per non parlare puoi della location, che è meravigliosa.

Dove prenotare? Puoi farlo comodamente online su questo sito.

Acquistare i biglietti per le attrazioni all’ultimo minuto

Cosa non fare a Vienna_ Comprare i biglietti per il Belvedere all'ultimo minuto

Vienna è una delle capitali europee più ricche di storia, arte e cultura. Per questo motivo la città è caratterizzata dalla presenza di diversi musei e attrazioni di fama mondiale.

Per le attrazioni principali, specialmente durante la bella stagione, è difficile trovare i biglietti in giornata (a volte si trovano ma bisogna attendere ore prima di accedere).

Il mio consiglio? Acquista i biglietti per le principali attrazioni direttamente online. Tra l’altro, grazie all’acquisto anticipato in molti casi potrai usufruire del servizio salta la fila, ed evitare inutili attese.

Ti lascio i link per acquistare i biglietti per le principali attrazioni:

Ricapitolando, cosa non fare a Vienna? Evita di acquistare i biglietti per le attrazioni più importanti all’ultimo minuto. Acquista i biglietti online per assicurarti un posto e per accedere senza lunghe attese.

Vuoi entrare GRATIS in tutte queste attrazioni e in molte altre (oltre 70) a Vienna?

Se sei solita/o visitare moltissime attrazioni durante i tuoi viaggi, e quindi farai lo stesso a Vienna, ti consiglio assolutamente di farti il Vienna Pass.

Cos’è? Una card turistica che ti permette di:

  • Accedere gratuitamente in oltre 70 attrazioni (sono incluse tutte le più importanti come Schonbrunn, Hofburg e altre).
  • Accedere con ingresso prioritario, evitando lunghe attese all’ingresso.
  • Utilizzare gli autobus hop on hop off gratuitamente.

Dove farla? Puoi acquistarla comodamente online su questo sito (si attiva solo una volta a Vienna).

Cosa non fare al ristorante a Vienna

Tra le 10 cose da non fare a Vienna, non posso non parlare dei comportamenti errati al ristorante.

In particolare, ci sono 3 cose da evitare:

  • Errore 1 – Non lasciare la mancia: a Vienna è una buona abitudine lasciare sempre la mancia. In genere, questa è di circa il 10% di quanto hai speso. Quindi, se ad esempio il pranzo ti è costato 30€, puoi lasciare tranquillamente 3€ o 4€ come mancia.
  • Errore 2 – Pensare di poter cenare tardi: a differenza del nostro paese, a Vienna e in generale in Austria si cena molto presto. È normale vedere i ristoranti già pieni alle 18:00/18:30. La cucina chiude tra le 22:00 e le 23:00 in base al ristorante, per questo motivo ti sconsiglio di andare a cena tardi. Vai non oltre le 20:00 per goderti la cena con calma.
  • Errore 3 – Ordinare una bottiglia di acqua al ristorante: l’acqua nei ristoranti viennesi è cara, costa più della birra! Tuttavia, molti non sanno che è possibile chiedere l’acqua del rubinetto, che a Vienna è tra le migliori al mondo e proviene direttamente dalle Alpi. In questo modo, per l’acqua non pagherai nulla.

Consiglio utile: la città è piena di fontanelle, per questo ti consiglio di portare con te una borraccia e riempirla al bisogno. Non serve spendere per l’acqua.

Evita di ordinare un espresso, in un caffè viennese

Cosa non fare a Vienna_ Non provare il caffè viennese

È essenziale ricordare, quando ti trovi a Vienna, di non cadere nella tentazione di cercare un espresso all’italiana nei caffè tradizionali della città. Nonostante l’Austria e l’Italia condividano una lunga e intensa storia legata alla cultura del caffè, l’interpretazione austriaca di questa bevanda non rispecchia di certo quella nostrana.

Quindi cosa dovresti evitare? Ordinare un espresso potrebbe non rispondere alle tue aspettative. Anzi, rimarrai sicuramente deluso. Opta invece per un caffè in stile viennese. Un « melange », per esempio, accompagnato con una fetta di torta fresca o la classica sacher-torte, ti permetterà di immergerti nella cultura viennese e regalarti un’esperienza unica e inaspettata.

Pensare di poter usare sempre la carta di credito

Contrariamente a quello che potresti immaginare, a Vienna ti troverai in difficoltà se decidi di pagare esclusivamente con carta.

Nonostante Vienna sia una città moderna e rinomata per la sua alta qualità di vita, un certo numero di attività, soprattutto i ristoranti tradizionali e i piccoli negozi gestiti da famiglie, non accettano carte di credito. Ebbene sì. Durante il mio primo soggiorno, anche io sono rimasto sorpreso dalla cosa.

Quindi, come affrontare al meglio questa situazione? Fai in modo di avere sempre un po’ di contanti con te, almeno una cinquantina di euro, non si sa mai! Così potrai goderti tutto il bello che Vienna ha da offrire senza inutili perdite di tempo.

Non viaggiare senza un biglietto valido sui mezzi pubblici

Tram a Vienna

Concludiamo questa guida sulle 10 cose da non fare a Vienna parlando della questione dei trasporti.

Vienna è famosa per la sua efficiente e ben gestita rete di trasporti, ed è raro trovarsi in situazioni spiacevoli causate da ritardi. Una delle cose che ho notato durante il periodo in cui ho vissuto nella capitale austriaca è stata la quasi totale assenza di controlli.

Ma è davvero così? Quindi possiamo salire sui mezzi senza pagare un euro?

Ti sconsiglio assolutamente di farlo!

Anche se i controlli non sono molto comuni, ci sono, e quando ti beccano (come è capitato a un amico), ti toccherà pagare la multa (salatissima) sul posto. Non hai contanti? No problem, verrai gentilmente accompagnato al bancomat più vicino. Ti rifiuti? verrai portato immediatamente in caserma e la tua vacanza prenderà una piega tutt’altro che piacevole.

Quindi cosa non fare a Vienna? Mai pensare di salire su un tram o una metropolitana senza un biglietto valido. Anche se non vedi barriere o i controllori, non farti ingannare: i controlli ci sono, e le multe per chi viaggia senza biglietto sono salate.

Cosa fare invece? La soluzione è semplice. Se vuoi risparmiare sui mezzi e non stai alloggiando in pieno centro, puoi acquistare un pass giornaliero (8€ per 24 ore) oppure la EasyCityPass (26,90€ per 3 giorni) che, oltre a includere l’utilizzo illimitato dei mezzi, include anche importanti sconti sulle attrazioni, sui negozi, sui ristoranti e sugli hotel.

Attenzione però, se hai intenzione di visitare molte attrazioni, come ti ho anticipato conviene il Vienna Pass e non l’EasyCityPass.

Questo perché il Vienna Pass include non sconti, ma bensì l’ingresso completamente gratuito in oltre 70 attrazioni (comprese tutte le principali).


Cerchi altri consigli su cosa fare a Vienna? Leggi le mie guide:

Publications similaires

Laisser un commentaire

Votre adresse e-mail ne sera pas publiée. Les champs obligatoires sont indiqués avec *

Ce site utilise Akismet pour réduire les indésirables. En savoir plus sur comment les données de vos commentaires sont utilisées.