Centro di Vienna, Innere Stadt

Innere Stadt: Guida per Visitare il Centro di Vienna

Vuoi saperne di più sul centro di Vienna? 

Vuoi scoprire cosa fare e vedere e vuoi avere tutte le informazioni utili per pianificare la tua visita?

In questo articolo trovi una guida completa alla zona più importante della capitale austriaca. 

In particolare scoprirai:

  • Una panoramica sull’Innere Stadt, con alcuni brevi cenni storici e curiosità
  • Cosa vedere nel centro di Vienna
  • Tutte le informazioni necessarie per visitare le attrazioni più importanti, con info su orari, biglietti e ubicazione.
  • Indicazioni su come spostarti.

Sei pronta/o? Iniziamo!

Prima di iniziare…

ECCO I LINK UTILI PER IL TUO VIAGGIO A VIENNA

  • Vienna Pass: la card che ti permette di accedere GRATIS in quasi tutte le attrazioni della città e di risparmiare un sacco di soldi.

Biglietti per le attrazioni più famose

Migliori visite guidate e free tour in italiano

Dove alloggiare a Vienna

Innere Stadt: una panoramica sul centro di Vienna

Cosa sapere sul centro di Vienna

Quali sono le caratteristiche del centro di Vienna? Qual è la sua storia? E quali sono le sue attrazioni più iconiche?

In questa prima sezione, risponderò a queste domande, che a mio avviso ti aiuteranno ad avere una panoramica sull’Innere Stadt che ti sarà utile durante la visita.

Il centro storico di Vienna è la zona più antica della città. Le prime tracce di costruzioni risalgono all’epoca romana.

Ai tempi la città si chiamava Vindobona ed era un’importantissima fortezza legionaria creata per difendere il confine naturale dell’impero romano, rappresentato dal Danubio.

Fino al 1850, ciò che oggi per noi rappresenta il centro storico, costituiva l’intera Vienna. Poi, nel 1858, le mura vennero abbattute e venne costruito il Ringstrasse, un ampio viale (considerato da molti come il più bello al mondo) che percorre tutto il perimetro dell’Innere Stadt.

Proprio su questo viale sorgono alcune delle opere architettoniche più rappresentative di Vienna. Motivo per cui, tra poco ti darò alcuni consigli su come percorrerla con un tour panoramico, pagando pochissimo.

Alcune delle attrazioni più celebri che potrai visitare nel centro della capitale austriaca:

  • Il maestoso Duomo di Santo Stefano. La sua torre campanaria, alta 137 metri, offre una vista spettacolare sulla città, che si estende fino alle Alpi.
  • Il Palazzo Imperiale di Hofburg, ad esempio, è stato per secoli la residenza invernale degli Asburgo.
  • Il quartiere ospita inoltre diversi musei di fama internazionale. Tra questi figurano il Kunsthistorisches Museum, con la sua impressionante collezione di opere d’arte europea e il Museo Albertina, che ospita una vasta collezione d’arte che ripercorre diversi movimenti artistici, dal Medioevo al XX secolo.

Fatta questa breve introduzione, scopriamo insieme, innanzitutto, come visitare il quartiere, con indicazioni su come spostarsi, dove dormire e i biglietti per le attrazioni principali. In seguito, vedremo in maniera più dettagliata le sue attrazioni più importanti.

Curiosità: devi sapere che tutto il centro storico di Vienna è stato dichiarato patrimonio dell’umanità da parte dell’UNESCO.

Informazioni utili per la visita del centro storico di Vienna

Fermata metro e come muoversi nel centro di Vienna

Come muoversi nel centro di Vienna? Diciamo che, per ovvi motivi, si tratta di una delle zone meglio collegate della città.

I due mezzi principali di cui potrai usufruire sono la U-Bahn (metropolitana) e i tram. Ecco le linee più utili:

  • U-Bahn: le linee 1 e 3 sono in assoluto le più utili per raggiungere le diverse attrazioni. Le due fermate più utili sono Stephansplatz (per la cattedrale) e Herrengasse (per l’Hofburg).
  • Tram: anche il tram è ottimo, anzi, durante il mio soggiorno a Vienna è stato il mezzo che ho utilizzato più spesso nel centro storico. Il motivo? È ottimo per fare un giro panoramico del Ringstrasse. A seguire troverai maggiori dettagli al riguardo. Intanto ti anticipo che le linee più utili sono le linee 1, 2 e 71.

Consiglio: evita di prendere il tram turistico (quello di colore giallo), perché costa molto di più, e sinceramente il costo non è giustificato. Si tratta della solita trappola per turisti.

Vuoi risparmiare sui mezzi di trasporto della città?

Se decidi di non soggiornare nel centro di Vienna, dovrai utilizzare più volte al giorno i mezzi di trasporto, e in particolare la metro. Il viaggio singolo non è proprio economico (2,40€ a tratta). Quindi come puoi risparmiare? 2 sono i modi:

  • puoi acquistare il biglietto giornaliero, che costa 8€ e dura 24 ore.
  • puoi acquistare la Vienna City Card, che dura da 24 a 72 ore, e ti permette sia di utilizzare i mezzi pubblici gratis, che di risparmiare sulle attrazioni (dal 8% al 50%).

Quale delle 2 soluzioni ti consiglio? Diciamo che la scelta dipende dalle tue esigenze.

  • Se non hai intenzione di visitare molte attrazioni (magari solo 2-3), allora è meglio prendere il biglietto giornaliero per i mezzi. Consiglio inoltre il biglietto giornaliero se ti fermi a Vienna per 1 solo giorno.
  • Se invece ti fermi per più di 1 giorno e hai intenzione di visitare almeno 3-4 attrazioni, allora conviene di più la Vienna City Card.
  • Importante: la Vienna City Card non va confusa con il Vienna Pass. Mentre la prima include i trasporti pubblici e piccoli sconti sulle attrazioni, la seconda opzione è invece una card all-inclusive, che ti permette di accedere gratis in quasi tutte le attrazioni della città (oltre 70 attrazioni incluse, tra cui tutte le più importanti) ma non include i trasporti.

Dove si fa la Vienna City Card? La puoi comprare comodamente online su questo sito, e attivarla poi a Vienna.

Biglietti per le attrazioni dell’Innere Stadt

Per evitare lunghe file, o addirittura di non trovare posto nelle principali attrazioni del centro di Vienna, ecco una tabella con le informazioni utili per la visita e i biglietti (laddove sia possibile l’acquisto anticipato):

Nome AttrazionePrezzoOrariLink Acquisto Online
Stephansdom25€ (completo), 6€ (torre nord), 4,5€ (torre sud)Lun-Sab 9:00-11:30, 13:00-16:30, Dom 13:00-16:30Acquista i biglietti
Hofburg e Museo Sissi17,5€Tutti i giorni 8:00-18:00Non disponibile
Scuola di equitazione spagnola21€ (tour guidato), 16€ (sessione di addestramento)Vedi linkAcquista i biglietti
Tesoro Imperiale14€Tutti i giorni 9:00-17:30Acquista i biglietti
Museo Albertina18,90€Tutti i giorni a partire dalle 10:00. Mercoledì e venerdì fino alle 21:00, gli altri giorni fino alle 18:00.Acquista i biglietti
Teatro dell’Opera di ViennaDa 59€Spettacolo inizia alle 20:15Non disponibile
Casa della Musica12€Tutti i giorni dalle 10:00 alle 22:00Acquista i biglietti

Alloggiare nel centro di Vienna (Innere Stadt)

Vuoi sapere se si tratta di una zona da tenere in considerazione per soggiornare nella capitale austriaca?

In questa breve sezione ti spiego i principali vantaggi e svantaggi.

Quali sono i vantaggi?

  • Si tratta del quartiere più centrale e antico, per questo ospita buona parte delle attrazioni di Vienna.
  • Offre una grandissima scelta per quanto riguarda ristoranti e negozi in cui fare shopping.
  • È un’ottima zona anche per la vita notturna (la zona di Schwedenplatz).
  • È ben collegata con il resto della città e con l’aeroporto.

Quali sono invece i contro?

  • Si tratta della zona più cara di Vienna.
  • A volte è sovraffollata di turisti.

In generale consiglio il quartiere Innere Stadt a chi visita la città per la prima volta, e a coloro che visitano Vienna per solo 1 o 2 giorni. Inoltre consiglio il Centro di Vienna a chi ama esplorare la città a piedi.

Dove soggiornare in questa zona? Ecco 3 ottime soluzioni:

Innere Stadt: cosa vedere nel centro di Vienna

Stephansdom, il Duomo di Santo Stefano

Stephansdom, il Duomo di Vienna

Quest’attrazione è inclusa con il Vienna Pass? È incluso il Museo del Duomo, ma non le torri e le catacombe.

Il Duomo di Santo Stefano (o Stephansdom) è senza dubbio la chiesa più importante di Vienna, nonché la sede dell’arcidiocesi della città.

L’iconica struttura venne costruita sui resti della chiesa romanica dedicata a Santo Stefano e risalente al 1147.

L’attuale cattedrale invece risale al 1359, anno in cui grazie al Duca Rodolfo IV venne posata la prima pietra.

Perché è famosa la Stephansdom e perché devi assolutamente visitarla?

I motivi sono tanti, in primis la chiesa in sé, sia esternamente che negli interni, è notevole.

Mentre nella sua architettura esterna, la chiesa è uno degli esempi più importanti di architettura gotica, gli interni sono un mix tra il gotico e un ricchissimo stile barocco, con decine di cappelle riccamente ornate e le tombe di diversi personaggi importantissimi come l’imperatore Federico III. Persino Eugenio di Savoia (sì, i nostri Savoia) è sepolto in una delle cappelle.

Poi vogliamo parlare delle due torri campanarie, entrambe visitabili?

  • La torre sud: è alta 137 metri, per salire sulla cima (a 67 metri) dovrai percorrere ben 343 scalini, per poi ammirare una vista spettacolare sul centro.
  • La torre nord: più comoda nella visita, grazie all’ascensore, offre una vista ancora più notevole!

Altra attrazione della cattedrale è rappresentata dalle catacombe, che vennero scavate nel XVIII secolo, e che raccolgono i resti di oltre 10.000 viennesi. Al suo interno troverai il mausoleo imperiale, dove riposano gli Asburgo morti tra il XVII e il XIX secolo.

Infine il museo della cattedrale, che ospita tutta una serie di capolavori a tema religioso e di reliquie, tra cui 3 spine della corona indossata da Gesù sulla croce.

  • Biglietti: il biglietto cumulativo per tutte le aree + il Dom Museum e per la visita guidata costa 25€. Il biglietto senza il Dom Museum costa 20€. C’è anche la possibilità di visitare singolarmente le due torri al prezzo di 6€ per la torre nord e 4,5€ per la torre sud. Qui trovi il biglietto che include tutto.
  • Orari: dal lunedì al sabato dalle 9:00 alle 11:30 e dalle 13:00 alle 16:30. Domenica e festivi dalle 13:00 alle 16:30.
  • Dove si trova: Stephansplatz 3. Posizione su Maps.

Hofburg e Museo di Sissi

Complesso del Hofburg nel centro di Vienna

Quest’attrazione è inclusa con il Vienna Pass? Sì, il museo di Sissi è incluso con ingresso gratuito se possiedi il Vienna Pass (risparmi 17,50€).

Dove comprarlo? Il pass è acquistabile online su questo sito.

Prossima attrazione imperdibile situata nel centro di Vienna è l’Hofburg, la residenza invernale degli Asburgo.

Per essere precisi si tratta di un vasto complesso architettonico, dove la famiglia imperiale ha vissuto per ben 600 anni. Oggi il complesso ospita la Biblioteca Nazionale, e gli uffici della presidenza.

Tuttavia molte strutture (visto che è enorme) fungono da attrazione turistica, e ospitano diversi musei.

Il palazzo principale ospita:

  • Il Museo dell’Argenteria (Silberkammer): la visita inizia in questo museo che ospita una vasta collezione di porcellane, stoviglie e posate utilizzate in passato dalla famiglia reale.
  • il Museo di Sissi, successivamente si passa allo spazio interamente dedicato all’amatissima principessa e poi imperatrice Elisabetta di Baviera (per intenderci, quella della serie animata sulla Principessa Sissi).
  • Gli Appartamenti Imperiali (Kaiserappartements): infine potrai visitare le stanze private dei regnanti.

Altre attrazioni dell’Hofburg sono visitabili con un biglietto da fare a parte. Ecco intanto le informazioni per visitare il palazzo principale:

  • Biglietti: i biglietti costano 17,5€ a persona.
  • Orari: tutti i giorni dalle 8:00 alle 18:00.
  • Dove si trova: Hedenplatz.

Scuola di Equitazione Spagnola

Scuola di Equitazione Spagnola, Innere Stadt, Vienna

Quest’attrazione è inclusa con il Vienna Pass? Sì, la Scuola di Equitazione Spagnola è inclusa con ingresso gratuito se possiedi il Vienna Pass. Tuttavia è inclusa solo la sessione di allenamento, ma non la visita guidata o lo spettacolo.

Nel centro di Vienna, all’interno del complesso Hofburg, si trova una delle scuole di equitazione più importanti al mondo.

La scuola è stata fondata nel 1572 con lo scopo di allevare i cavalli lipizzani (il tipico cavallo bianco di origini spagnole) e di offrire lezioni di equitazione ai giovani aristocratici.

La scuola è famosa perché tutt’oggi vengono utilizzate le stesse tecniche di questa antica tradizione.

Cosa vedere all’interno? La scuola è suddivisa in:

  • Scuola invernale: è la parte coperta, dove avvengono le esibizioni pubbliche e le sessioni di addestramento dei cavalli.
  • Scuola estiva: questa è l’arena all’aperto.
  • Stallburg stables: questa sezione ospita le stalle, se partecipi a una visita guidata potrai avvicinarti ai cavalli (ma non toccarli).

Per la visita della Scuola di Equitazione Spagnola hai 3 possibilità:

Puoi partecipare a una visita guidata, che ti permetterà di visitare tutte le aree con una guida e di avvicinarti ai cavalli, puoi partecipare a una sessione di addestramento.

Oppure partecipare a uno spettacolo con i cavalli lipizzani.

Di seguito trovi i dettagli per entrambe le opzioni:

  • Tour guidato: il tour guidato costa 21€ a persona e consiglio vivamente la prenotazione online, che puoi fare su questo sito.
  • Sessione di addestramento: partecipare ad una sessione di addestramento costa 16€ a persona. La sessione è prenotabile su questo sito.
  • Spettacolo: per accedere allo spettacolo con i cavalli (da non confondere con il semplice addestramento) il prezzo è di 35€ a persona. Lo spettacolo va prenotato con anticipo su questo sito.
  • Dove si trova: Michaelerplatz 1.

Il mio consiglio: ho avuto modo di partecipare a tutte e 3 le esperienze. Il mio consiglio è quello di partecipare alla visita guidata che è molto più interessante dell’addestramento e ti permetterà di ammirare da vicino questi splendidi animali. La sessione di addestramento invece non è stata nulla di che, quando ho partecipato io i cavalli facevano semplici esercizi, senza nemmeno saltare gli ostacoli. Lo spettacolo è stato magnifico, ma il prezzo per me è un po’ alto per ciò che offre (considera che dura poco più di 1 ora).

Tesoro Imperiale

Quest’attrazione è inclusa con il Vienna Pass? Sì, il tesoro imperiale è incluso con ingresso gratuito se possiedi il Vienna Pass (risparmi 14€).

Un’altra sezione dell’Hofburg da visitare separatamente è il Tesoro Imperiale (Schatzkammer).

La collezione si divide tra sezioni secolari ed ecclesiastiche, entrambe ospitate nello stesso edificio e ricche di pezzi unici e affascinanti, che ripercorrono quasi 1000 anni di storia.

Nella sezione secolare potrai ammirare corone d’epoca medievale, come quella dell’Imperatore del Sacro Romano Impero e la Corona Imperiale degli Asburgo, creata specificatamente per l’Imperatore Rodolfo II nel 1602.

Non mancano gioielli preziosi che rappresentano la raffinatezza e la ricchezza degli Asburgo, tra cui diamanti, rubini e altre gemme preziose. Da non perdere sono anche le vesti cerimoniali, i dettagli delle quali testimoniano il lusso e l’importanza delle cerimonie durante l’impero asburgico.

Passando alla sezione ecclesiastica, avrai l’opportunità di vedere reliquie di grande importanza, come il reliquiario del Santo Velo e quello dei Re Magi, o l’Agata Bowl, a lungo considerata il Santo Graal. Un particolare curioso è il “corno” di narvalo, un tempo ritenuto appartenere a un unicorno.

Ecco tutte le informazioni utili per visitare lo Schatzkammer:

  • Biglietti: l’accesso alle collezioni del Tesoro imperiale costa 14€ a persona. I biglietti sono disponibili online su questo sito.
  • Orari: tutti i giorni dalle 9:00 alle 17:30.
  • Dove si trova: Schweizerhof. Posizione su Maps

Museo Albertina

Albertina, nel centro di Vienna

Quest’attrazione è inclusa con il Vienna Pass? Sì, il Museo Albertina è incluso con ingresso gratuito se possiedi il Vienna Pass (risparmi 18,90€).

Alle spalle del complesso del palazzo Hofburg si trova l’importante Museo Albertina, che ospita una vasta collezione d’arte che ripercorre diversi movimenti artistici, dal Rinascimento all’età contemporanea, con capolavori che spaziano da Dürer a Degas, da Raffaello a Renoir, da Michelangelo a Magritte.

Tra i tesori che ospita l’Albertina, vale la pena menzionare la sua vasta collezione di opere grafiche, compresi capolavori di artisti del calibro di Dürer, Raffaello e Michelangelo.

Questa collezione, che conta oltre un milione di pezzi, è una delle più importanti al mondo, anche se, a causa della loro fragilità, non tutte le opere sono sempre esposte.

Allo stesso tempo, l’Albertina è famosa per la sua collezione permanente, la collezione Batliner, che racconta 150 anni di storia artistica, dall’impressionismo all’arte del XX secolo.

La visita è assolutamente imperdibile.

Ecco tutti i dettagli per accedere alla Albertina di Vienna:

  • Biglietti: il biglietto costa 18,90€ ed è acquistabile online su questo sito.
  • Orari: tutti i giorni a partire dalle 10:00. Mercoledì e venerdì fino alle 21:00, gli altri giorni fino alle 18:00.
  • Dove si trova: Albertinapl. 1. Davanti al Teatro dell’Opera.

Teatro dell’Opera di Vienna

Teatro dell'Opera di Vienna

Quest’attrazione è inclusa con il Vienna Pass? Sì, la visita guidata al Teatro dell’Opera è incluso se possiedi il Vienna Pass.

Uno dei simboli di Vienna è il suo inimitabile Wiener Staatsoper, uno dei più grandi e importanti teatri d’opera del mondo.

La costruzione di questo monumento iniziò dopo l’abbattimento della cinta muraria che circondava il centro di Vienna. Oggi lo Staatsoper è la sede ufficiale della compagnia del Balletto e della Filarmonica di Vienna.

Il teatro, costruito in stile imperiale, purtroppo fu pesantemente danneggiato durante la Seconda Guerra Mondiale, motivo per cui è stato in parte ricostruito.

Puoi visitarlo in due modi: partecipando a uno spettacolo o a una visita guidata.

La visita guidata ti permette di accedere ovviamente a più spazi e di conoscere a fondo la storia del teatro. Tuttavia, visto che gli interni non sono incredibilmente belli come quelli di altri teatri di questo calibro (complice la ricostruzione), ma se hai il Vienna Pass ti consiglio di partecipare alla visita guidata che è gratuita per i possessori della card.

  • Dove si trova: Opernring 2. Scendi alla fermata Oper se prendi il tram o il bus.

Consiglio del Guru: vuoi partecipare a uno spettacolo di musica classica? Si tratta di una delle cose più tipiche da fare a Vienna, la capitale della musica.

Tuttavia i prezzi sono un po’ alti, se vuoi risparmiare, senza però perderti l’esperienza, ti segnalo il concerto che si svolge nella Karlskirche, che è decisamente accessibile.

Ti lascio il link per prenotare:

Museo della Musica (Haus der Musik)

Quest’attrazione è inclusa con il Vienna Pass? Sì, anche la visita a Haus der Musik è incluso con il Vienna Pass (risparmi 12€).

Probabilmente saprai che Vienna è famosa per la sua storia musicale e per aver dato alla luce alcuni dei compositori più celebri della storia.

Il Museo della Musica (o Casa della Musica) di Vienna ripercorre la storia musicale del paese. La galleria è suddivisa in 4 piani, ognuno incentrato su un tema:

  • 1° Piano “Museo della Filarmonica di Vienna”: un museo interamente dedicato alla Wiener Philharmoniker e al suo fondatore, Otto Nicolai.
  • 2° Piano “Sonotopia”: una delle aree più interessanti, che studia la “scienza del suono”. L’area è ricca di esperimenti e attività a cui potrai prendere parte.
  • 3° Piano “I Grandi Compositori”: un’altra area che ho apprezzato moltissimo, è quella dedicata ai grandi compositori viennesi, come Mozart, Strauss e Mahler.
  • 4° Piano “Il Direttore Virtuale”: dove avrai l’opportunità di dirigere l’Orchestra Filarmonica di Vienna nel Goldener Saal del Wiener Musikverein. Potrai determinare la dinamica, il ritmo, il tempo e l’accento musicale.

Ecco tutti i dettagli per la visita:

Giro in tram sulla Ringstrasse

Una delle esperienze più interessanti da vivere nell’Innere Stadt di Vienna è un giro panoramico sul tram, lungo la celeberrima Ringstrasse.

Ma cos’è esattamente la Ringstrasse?

Si tratta di un bellissimo viale, costruito tra il 1858 e il 1865 grazie all’imperatore Francesco Giuseppe d’Austria, per sostituire la cinta muraria che circondava il centro di Vienna.

Negli anni successivi vennero costruiti diversi edifici iconici della città, come l’Opera di Vienna, il Museo di Storia Naturale (Naturhistorisches Museum), il Museo della Storia dell’Arte (Kunsthistorisches Museum), l’Università di Vienna (Universitat Wien) e molte altre opere di grande importanza.

Insomma, per me, è un giro panoramico imperdibile. Inoltre, potrai farlo facilmente prendendo uno dei tram che percorrono la Ringstrasse.

Il Ring in totale misura poco più di 5 km, anche se il tratto più spettacolare è quello tra la fermata Schottentor e Oper.

Consiglio: per percorrere il tratto più bello, ti consiglio di prendere il tram 1, 71 oppure D.

Ristoranti e dove mangiare

In questa sezione vediamo alcuni caffè e ristoranti da non perdere durante una visita al centro di Vienna.

  • Café Central: si tratta di una vera e propria istituzione a Vienna. Questo caffè è stato, nei decenni, il luogo in cui si sono riuniti personaggi del calibro di Polgar, Freud, Trotsky e tanti altri. La vera attrazione è comunque l’edificio storico che ospita Café Central, risalente alla fine del 1800. Il cibo e i dolci sono ottimi e i prezzi per la posizione sono buoni. Noi abbiamo fatto circa 30 minuti di fila per entrare, ma so per certo che nelle ore di punta è normale fare anche 1 ora di fila. Ma ne vale la pena. Posizione su Maps.
  • Café Landtmann: un’altra istituzione, anche se un po’ meno famosa, è il Café Landtmann, celebre perché uno dei posti preferiti di Freud. La location è meno spettacolare rispetto a Café Central (ma comunque bellissima), tuttavia per me è il miglior caffè di Vienna per quanto riguarda la qualità delle torte, che sono a dir poco divine! Posizione su Maps

ASPETTA! HO UN ULTIMO CONSIGLIO PER TE

Hey ciao! Prima di andare volevo dirti che…

Vienna, per quanto riguarda attrazioni e attività, ha tantissimo da offrire. Tra le esperienze più interessanti e accessibili (che costano quasi 0€), non posso fare a meno di consigliarti i free tour della città!

Cos’è un free tour?

Si tratta di una visita guidata che puoi prenotare gratuitamente.

Dopo avervi partecipato, se la visita è stata di tuo gradimento, puoi lasciare una mancia alla guida (la cifra la scegli tu).

Fantastico, no?

Ecco i due migliori free tour a cui ho presto parte a Vienna:

Free Tour del Centro Storico di Vienna (In Italiano)

Il free tour più interessante (e richiesto) di Vienna. Ti porterà alla scoperta di alcune delle attrazioni più iconiche della città, arricchite da numerose chicche e aneddoti, grazie alla guida, Alessandra, che è tanto simpatica quanto preparata.

Questo free tour è prenotabile solo online su questo sito.


Free Tour Serale di Vienna (In Inglese)

Preferisci ammirare la città durante la sera? Nessun problema! Questo free tour ti porterà alla scoperta del centro di Vienna in uno dei suoi momenti più magici, quando il sole tramonta e le luci della città cominciano a illuminare gli splendidi edifici del centro storico.

Anche questo free tour è prenotabile solo online su questo sito.


Articoli simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.