Cosa sapere su Vienna

Cosa Sapere su Vienna: 10 Consigli Pratici ed Indispensabili 2024

Stai pianificando un viaggio nella capitale austriaca?

Vuoi capire cosa sapere prima di visitare Vienna?

Niente paura, perché in questo articolo trovi una guida con le 10 cose essenziale da sapere prima di andare a Vienna. Articolo che tra l’altro ho scritto dopo aver vissuto nella capitale austriaca, ed essere tornato più volte nel corso degli anni.

Ecco un assaggio dei consigli su Vienna che scoprirai in questo articolo:

  • quanti giorni servono per visitare Vienna
  • come arrivare dall’aeroporto al centro (il modo migliore)
  • la zona migliore dove soggiornare a Vienna
  • come risparmiare
  • tutta una serie di consigli pratici basati sulla mia personale esperienza

Sei pronta/o? Iniziamo!

Prima di iniziare…

ECCO I LINK UTILI PER IL TUO VIAGGIO A VIENNA

  • Vienna Pass: la card che ti permette di accedere GRATIS in quasi tutte le attrazioni della città e di risparmiare un sacco di soldi.

Biglietti per le attrazioni più famose

Migliori visite guidate e free tour in italiano

Dove alloggiare a Vienna

Cosa sapere su Vienna: Quanti giorni servono per visitare la città?

Per visitare Vienna servono almeno 3 giorni, che rappresentano il minimo necessario per visitare le attrazioni principali come l’Hofburg, il Belvedere e il Prater. Per goderti la città con calma, invece, consiglio di dedicarle 4 o 5 giorni. Se vuoi visitare anche i dintorni, ti consiglio di dedicare da 5 a 7 giorni.

Vienna è una città ricchissima di musei di fama internazionale, di palazzi meravigliosi e di caffè suggestivi che ti catapulteranno in un’atmosfera di altri tempi. Per questo motivo, reputo che a questa capitale europea vada dedicato il giusto tempo.

Ovviamente, se hai a disposizione solo un weekend, può andare bene ugualmente, tenendo conto che la visita sarà relativamente “superficiale”, visto che non potrai ammirare alcune delle attrazioni più importanti.

Consiglio personale: nella mia esperienza, visto che ho sia vissuto a Vienna, che visitato la città in vacanza, la durata perfetta per la tua prima visita è di 4 giorni. Sono sufficienti sia per visitare le attrazioni principali che per avere un’assaggio della vita notturna, dei caffè e dello shopping viennese (P.S. qui trovi un articolo su cosa comprare a Vienna)

Vuoi approfondire con esempi di cosa puoi fare in base ai giorni a tua disposizione? leggi la mia guida: Quanti giorni servono per visitare Vienna

Consigli su Vienna: Qual è il periodo migliore per visitarla?

E adesso parliamo del momento migliore per visitare la capitale austriaca.

Partiamo dal clima. Vienna è caratterizzata da un clima continentale umido. Questo vuol dire che gli inverni tendono ad essere freddi, con temperature che scendono spesso sotto lo zero (neve a volte copiosa), ed estati relativamente calde e piovose. Esatto, in estate a Vienna piove, e anche spesso.

Primavera e autunno invece sono caratterizzati da un clima mite e non troppo piovoso.

Secondo la mia esperienza, il periodo migliore per andare a Vienna è l’inizio dell’autunno (settembre-ottobre) e la primavera inoltrata (aprile, maggio, inizio giugno). In questo periodo il clima è piacevole, ci sono meno turisti, e i prezzi di hotel e voli sono accettabili.

Se vuoi risparmiare invece, il periodo migliore per visitare Vienna è rappresentato dai mesi di gennaio (dopo le feste), febbraio e novembre. Tuttavia, aspettati un clima abbastanza freddo, e se sei come me, e non ami particolarmente le temperature rigide, probabilmente non è il periodo più adatto per andare a Vienna.

Consigli su come arrivare dall’aeroporto al centro di Vienna

consigli su come arrivare dall'aeroporto al centro di Vienna

L’aeroporto di Vienna è collegato in maniera eccellente alla città. Ecco le opzioni migliori:

  1. Il City Airport Train (CAT): fornisce un collegamento diretto tra l’aeroporto e la stazione Wien Mitte nel centro della città. Il viaggio dura circa 16 minuti ed è l’ideale se alloggi nel pieno centro (Innere Stadt). Trovi un collegamento ogni 30 minuti. Costo: 14,90€ solo andata o 24,90€ per fare andata-ritorno. I bambini sotto i 15 anni non pagano.
  2. S-Bahn: La linea S7 della metropolitana di Vienna (S-Bahn) collega l’aeroporto con il centro della città. Questo servizio costa meno rispetto al CAT, ma il viaggio dura un po’ di più, circa 25-30 minuti in base alla fermata da te scelta. Trovi un collegamento ogni 30 minuti. Costo: 4,40€.
  3. Autobus: Esistono vari servizi di autobus che collegano l’aeroporto con diverse parti di Vienna. Il viaggio in autobus può durare da 20 a 45 minuti, a seconda del traffico e della destinazione esatta. Le linee sono VAL 1 (ideale se alloggi nei quartieri a sud del centro), VAL 2 (si ferma nella parte nord del centro) e VAL 3 (ideale se alloggi vicino al Prater o aldilà del Danubio).

Consiglio personale: prendi il CAT se vuoi raggiungere in maniera comoda e veloce il centro e se alloggi nel centro o molto vicino. Se vuoi risparmiare invece prendi la metropolitana (S-Bahn) linea S7.

Preferisci raggiungere Vienna nel modo più comodo possibile?

In questo caso esiste un’altra soluzione. Ed è quella di prenotare un transfer privato.

Per chi non sa come funziona, ecco cos’è esattamente un transfer privato:

In pratica è un servizio di trasporto privato e personalizzato, che conduce un passeggero o un gruppo da un punto all’altro, come ad esempio dall’aeroporto all’hotel, garantendo comfort (i mezzi sono di fascia alta) efficienza e spesso un costo fisso, senza sovrapprezzi per le valigie come fanno i normali taxi.

Ecco come funziona:

  • Prenota il transfer direttamente online.
  • Attendi la conferma della tua prenotazione.
  • Il giorno dell’arrivo un autista ti accoglierà nella hall dell’aeroporto o all’uscita, accompagnandoti direttamente al tuo hotel.

Dove prenotare il transfer privato? Puoi farlo online su questo sito.

Leggi anche: Come muoversi a Vienna

Consigli su dove alloggiare a Vienna

Cosa sapere sulle migliori zone in cui dormire a Vienna?

Se è la prima volta che visiti la capitale austriaca, ti consiglio di alloggiare nel centro (Innere Stadt). Se prenoti l’hotel in questa zona, potrai visitare molte attrazioni muovendoti a piedi (se il tempo lo permette). L’unica nota negativa sono i prezzi, che sono ovviamente più alti rispetto ad altre zone.

Se invece vuoi risparmiare, ti consiglio i quartieri di Wieden o, meglio ancora, Leopoldstadt. Si trovano a poca distanza dal centro, sono ben collegati e costano decisamente meno.

Ecco dove alloggiare a Leopoldstadt:

  • Economico – The Social Hub Vienna: albergo 4 stelle dal prezzo accessibile e dotato di numerosi servizi innovativi. Ambiente adatto ai giovani e spazi condivisi molto curati, ideali per fare amicizia o lavorare da remoto. ​➡️ Controlla disponibilità.
  • Fascia media – ALON HOMES Vienna: appartamenti dal design contemporaneo e raffinato, posizionati strategicamente a metà strada tra il centro città e il Prater. ➡️​ Controlla disponibilità.

Se invece vuoi alloggiare in una zona ricca di bar, locali e vita notturna in generale, ti consiglio il quartiere Neubau oppure Wieden, entrambi ospitano diverse attrazioni, oltre a trovarsi a poca distanza dal centro.

Ecco dove alloggiare a Neubau:

  • Economico – Hotel Kaffeemühle: ottima struttura a 3 stelle, posizionata a breve distanza dalle maggiori meraviglie del centro di Vienna. Le stanze, pur essendo basiche, vantano pavimenti in parquet, letti confortevoli, e sono dotate di aria condizionata e riscaldamento. ➡️ ​Controlla disponibilità.
  • Fascia media – Hotel Schani Salon: eccellente boutique hotel collocato sulla rinomata Mariahilfer Straße, il centro nevralgico dello shopping viennese. Le camere sono molto carine, con arredi contemporanei ed eleganti, e in generale i servizi sono eccellenti. Ottimo anche il qualità-prezzo. ​➡️ Controlla disponibilità.

Consiglio personale: indecisa/o? Neubau è la zona che preferisco. Ho vissuto in questa parte della città e cerco di alloggiarvi ogni volta che visito Vienna, . Inoltre, se visiti la città a dicembre, a Spittelberg nel distretto di Neubau si svolge un celebre mercatino di Natale. Prova il Glühwein per scaldarti un po’!

Cosa sapere su Vienna: I piatti imperdibili

Cosa sapere sul cibo a Vienna_ Wiener Schnitzel

Cosa sapere su Vienna? Parliamo di cibo. Ecco i 7 piatti più famosi (e buoni) da provare durante la tua visita, secondo la mia esperienza:

  1. Wiener Schnitzel: Un classico intramontabile, probabilmente il piatto più famoso della cucina austriaca. Si tratta di una cotoletta impanata, molto simile a quella alla milanese. Viene fritta in padella ed è croccante all’esterno e tenera all’interno.
  2. Tafelspitz: Famoso piatto di bollito austriaco, il Tafelspitz è costituito da carne di manzo bollita lentamente in un brodo con verdure e spezie, tradizionalmente accompagnato da salse come l’apfelkren (raifort alle mele) e crema di spinaci.
  3. Sacher Torte: iconica torta al cioccolato, creata da Franz Sacher nel 1832, è composta da due strati di densa pasta al cioccolato separati da un sottile strato di marmellata di albicocche, il tutto ricoperto da una glassa di cioccolato fondente. Un classico, da provare in uno dei migliori caffè di Vienna.
  4. Apfelstrudel: uno dei dolci simbolo dell’Austria. Uno strudel di mele, con un impasto sottilissimo e croccante e un ripieno di mele dolci, uvetta e cannella. Divino!
  5. Wiener Würstel: queste salsicce viennesi, tradizionalmente servite con senape e pane, sono il tipico “cibo di strada” della capitale austriaca.
  6. Gulasch viennese: di origine ungherese, il gulasch viennese è uno stufato di manzo speziato, spesso servito con knödel (palle di pane) e mangiato prevalentemente durante la stagione invernale.

Consigli su dove ascoltare un concerto a Vienna

Molto probabilmente sei a conoscenza del fatto che Vienna è considerata la capitale mondiale della musica classica. La città, infatti, ha dato alla luce alcuni dei compositori più importanti della storia.

Per citarne solo un paio, Wolfgang Amadeus Mozart e Johann Strauss Junior. Ma in realtà i nomi sono davvero tanti, per farla breve, la stragrande maggioranza dei grandi compositori è austriaca.

Per questo, una delle cose “tipiche” da fare a Vienna è partecipare a un concerto di musica classica.

Ma dove esattamente?

Il palcoscenico più importante (quello che ti consiglio) è il Musikverein, nella cui “Sala Dorata” si esibiscono le orchestre più importanti del mondo. Puoi partecipare a vari tipi di concerti, quello a cui abbiamo preso parte noi e che ci è piaciuto di più, è il concerto di Mozart, che si svolge proprio nella Sala Dorata.

Cosa c’è di importante da vedere a Vienna

Castello di Schönbrunn_ tra le cose da visitare a Vienna

Vuoi sapere quali sono le attrazioni imperdibili di Vienna? Ecco le 10 più importanti e famose:

  • Castello di Schönbrunn: Ex residenza estiva degli Asburgo, con splendidi giardini e ben 1441 stanze. Questa straordinaria costruzione barocca, patrimonio mondiale UNESCO, ospitò figure imperiali come Maria Teresa, Francesco Giuseppe e Sissi. Per la sua fastosità, e per la bellezza dei suoi interni, Schönbrunn è considerato uno dei palazzi barocchi più importanti d’Europa. (Qui trovi la visita guidata con ingresso prioritario)
  • Hofburg e Museo di Sissi: Antica residenza Invernale degli Asburgo. Il complesso è letteralmente enorme, e ospita diversi edifici. Le visite più importanti riguardano il Museo di Sissi, il Tesoro Imperiale e la Scuola di Equitazione Spagnola.
  • Belvedere: Complesso di palazzi barocchi circondato da giardini. Venne fatto costruire all’inizio del XVIII secolo dal Principe Eugenio di Savoia. Oggi ripercorre 800 anni di storia dell’arte austriaca. Ed è famoso per ospitare diversi opere di Klimt, tra cui il suo celebre “Il bacio”. (Qui trovi i biglietti)
  • Museo di Storia dell’Arte: il Kunsthistorisches Museum è uno dei più importanti musei d’arte del mondo, con opere che vanno dall’Antico Egitto al XIX secolo. Ospita la più grande collezione di Bruegel del mondo, e notevoli capolavori di Raffaello, Vermeer, Velazquez, Rubens, Rembrandt, Dürer, Tiziano e Tintoretto. Inoltre, la Kunstkammer contiene rarità medievali, rinascimentali e barocche, tra cui la celebre saliera del Cellini. (Qui trovi i biglietti)
  • Museo di Storia Naturale: Museo scientifico con vasta collezione di fossili, gemme, e scheletri di dinosauri, oltre ad alcune statuette antichissime, come ad esempio la Venere di Willendorf, che risale a quasi 30.000 anni fa.
  • Il Prater: uno dei luna park più vecchi d’Europa. Ospita Riesenrad, la ruota panoramica Riesenrad più antica al mondo, ancora perfettamente in funzione. (Qui trovi i biglietti)
  • Duomo di Santo Stefano: si tratta del simbolo della città, una spettacolare chiesa gotica con 2 enormi torri campanarie che ti permetteranno di avere una vista spettacolare sul centro di Vienna. (Qui trovi i biglietti)
  • Albertina: importantissimo museo situato in uno dei palazzi del complesso Hofburg, ospita una mostra che va dal rinascimento fino al XX secolo. La parte più importante è la collezione raccolta da Herbert Batliner, che ripercorre 150 anni di storia, dall’impressionismo fino al 1900. (Qui trovi i biglietti)
  • Hundertwasserhaus e relativo museo: Edificio e museo progettati dall’artista Friedensreich Hundertwasser, noto per il suo stile architettonico unico e per essere stato un personaggio fuori dagli schemi.
  • Chiesa di San Carlo (Karlskirche): Magnifica chiesa barocca dedicata a San Carlo Borromeo, con una cupola impressionante e decorazioni ricchissime. La chiesa organizza anche dei fantastici concerti serali di musica classica che puoi prenotare cliccando qui.

Consigli su come risparmiare a Vienna

Cosa sapere prima di andare a Vienna?

Parliamoci chiaro, la capitale austriaca è tutto fuorché economica.

Come puoi risparmiare?

Oltre ai soliti consigli come prenotare l’hotel e il volo in anticipo o limitare i pasti fuori, un modo per risparmiare sulle attrazioni e sui trasporti (che costano) è quello di acquistare un pass turistico.

Esistono diversi pass ufficiali tra cui scegliere, i più interessanti sono il Vienna City Card e il Vienna Pass. Vediamo le differenze principali:

  • Vienna City Card: il plus principale sono i trasporti pubblici inclusi, che potrai usare in maniera illimitata per 24, 48 e 72 ore (non include però i bus turistici). Oltre a questo, include interessanti sconti su molte attrazioni (mediamente il 20%), ma non include ingressi gratuiti.
  • Vienna Pass: si tratta di un pass all-inclusive, nel senso che include l’ingresso completamente gratuito alla maggior parte delle attrazioni oltre ai bus turistici hop-on hop-off. Le attrazioni incluse sono ben 60 e in molte di queste hai l’ingresso prioritario. Il pass è disponibile in diversi formati che vanno da 1 a 6 giorni.

Il mio consiglio personale su quale card scegliere:

Se hai intenzione di visitare Vienna per almeno 2 o 3 giorni (o più) e hai intenzione di visitare molte attrazioni, allora ti consiglio assolutamente il Vienna Pass, perché ti permetterà di risparmiare molto sulle attrazioni.

Se invece non hai intenzione di visitare molte attrazioni (magari vuoi vederne solo 4-5) o visiti Vienna per meno di 2/3 giorni, allora ti consiglio la Vienna City Card, che costa meno e per pochi giorni e poche attrazioni conviene di più.

Ti lascio i link per acquistare entrambi i pass:

Vuoi approfondire l’argomento? Leggi la mia guida completa: Come risparmiare a Vienna

Come percorrere la Ringstrasse

Cosa sapere su Vienna_ Tutto sulla Ringstrasse

Il Ringstrasse è un grande e suggestivo viale lungo circa 5 km, che circonda tutto il centro di Vienna. Il viale è famoso per ospitare alcune delle attrazioni più iconiche della capitale austriaca.

L’opera venne costruita tra il 1858 e il 1865, dopo aver demolito la cinta muraria che proteggeva fino ad allora la città.

Durante la costruzione, lungo il viale vennero edificati molti degli edifici più famosi di Vienna, tra cui l’Opera di Stato, la Borsa di Vienna, il Museo di Storia Naturale di Vienna, il Museo delle Belle Arti e l’Università di Vienna.

Sapevi che una delle cose da fare assolutamente è percorrere tutto il viale in un entusiasmante tour panoramico in tram?

Per farlo hai diverse opzioni, tuttavia alcune di queste sono trappole per turisti. Ad esempio, evita assolutamente di prendere il tram turistico giallo.

Quali tram prendere dunque? Prendi la linea 1. La parte più scenografica è quella tra l’Università e il Teatro dell’Opera.

Gli orari di negozi e attrazioni a Vienna

Parliamo brevemente degli orari delle attrazioni e delle attività commerciali, così potrai organizzare al meglio le tue visite.

La maggior parte dei musei e dei luoghi di interesse apre giornalmente alle 10:00 e chiude alle 17:00 d’inverno o alle 18-19:00 durante la bella stagione. Alcuni musei osservano un giorno di chiusura settimanale, di solito il lunedì o il martedì.

I negozi a Vienna sono generalmente aperti dalle 9:00 alle 18:00. Molte attività chiudono la domenica.

I ristoranti offrono quasi tutti sia il pranzo che la cena, con orari che vanno dalle 11:00 alle 14:00 per il pranzo e dalle 18:00 alle 22:00 per la cena.

ASPETTA! HO UN ULTIMO CONSIGLIO PER TE

Hey ciao! Prima di andare volevo dirti che…

Vienna, per quanto riguarda attrazioni e attività, ha tantissimo da offrire. Tra le esperienze più interessanti e accessibili (che costano quasi 0€), non posso fare a meno di consigliarti i free tour della città!

Cos’è un free tour?

Si tratta di una visita guidata che puoi prenotare gratuitamente.

Dopo avervi partecipato, se la visita è stata di tuo gradimento, puoi lasciare una mancia alla guida (la cifra la scegli tu).

Fantastico, no?

Ecco i due migliori free tour a cui ho presto parte a Vienna:

Free Tour del Centro Storico di Vienna (In Italiano)

Il free tour più interessante (e richiesto) di Vienna. Ti porterà alla scoperta di alcune delle attrazioni più iconiche della città, arricchite da numerose chicche e aneddoti, grazie alla guida, Alessandra, che è tanto simpatica quanto preparata.

Questo free tour è prenotabile solo online su questo sito.


Free Tour Serale di Vienna (In Inglese)

Preferisci ammirare la città durante la sera? Nessun problema! Questo free tour ti porterà alla scoperta del centro di Vienna in uno dei suoi momenti più magici, quando il sole tramonta e le luci della città cominciano a illuminare gli splendidi edifici del centro storico.

Anche questo free tour è prenotabile solo online su questo sito.


Articoli simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.