Musei da visitare a Vienna
·

10 Migliori Musei da Visitare a Vienna: Guida alla Visita dei più Belli

Vuoi saperne di più sui migliori musei da vedere a Vienna?

Vuoi capire di cosa tratta ciascun museo e cosa vedere all’interno?

In questo articolo trovi una guida completa alla visita di queste importantissime mostre d’arte.

Ecco cosa scoprirai leggendo l’articolo:

  • Lista dei 10 musei più belli di Vienna.
  • Informazioni dettagliate riguardo storia, descrizione del museo e cosa vedere.
  • Pro e contro di ciascun museo.
  • Informazioni utili per visitare i musei, come prezzi, biglietti, orari e come arrivare.

Sei pronta/o a tuffarti nel ricco panorama culturale e artistico di Vienna? Sì? Iniziamo!

Prima di iniziare…

ECCO I LINK UTILI PER IL TUO VIAGGIO A VIENNA

  • Vienna Pass: la card che ti permette di accedere GRATIS in quasi tutte le attrazioni della città e di risparmiare un sacco di soldi.

Biglietti per le attrazioni più famose

Migliori visite guidate e free tour in italiano

Dove alloggiare a Vienna

Museo di Storia dell’Arte (Kunsthistorisches Museum)

Kunsthistorisches Museum, uno dei musei più belli di Vienna

Quali musei visitare a Vienna?

Iniziamo con quello è che il museo più importante della città. Il Kunsthistorisches Museum che tradotto vuol dire “Museo di Storia dell’Arte” venne inaugurato nel 1891 ed era inizialmente destinato ad ospitare le ricche collezioni della famiglia Asburgo.

Da allora, è diventato uno dei musei più illustri del mondo, ospitando la più grande collezione di opere di Bruegel e numerose opere di rilievo dell’arte europea.

Varcando la soglia del Kunsthistorisches Museum, si entra in un mondo dove il passato incontra il presente attraverso opere d’arte straordinarie.

Dalla “Madonna del Belvedere” di Raffaello alla “Allegoria della Pittura” di Vermeer, passando per le opere di Velázquez, Rubens e Caravaggio, il museo offre un viaggio incomparabile attraverso la storia dell’arte europea e delle civiltà antiche.

Principali opere

Ecco di seguito alcuni dei capolavori assoluti esposti presso il KHM:

  • Pala di San Cassiano: Opera di Antonello da Messina, notevole per il metodo compositivo che ha influenzato la pittura veneta. Anche se non più completa, la disposizione dei santi e l’uso della luce rimangono elementi di grande impatto.
  • Giovane donna allo specchio (di Giovanni Bellini): Un’immagine di pura bellezza e classicismo, questa opera riflette l’influenza del tonalismo e un’insolita contemperanza per l’artista, con un risvolto più casto e riflessivo.
  • Incoronazione di Spine (di Caravaggio): Un’opera di forte contrasto e drammatismo, che mette in mostra l’abilità di Caravaggio nel giocare con la luce per enfatizzare il dolore e la sofferenza.
  • Allegoria della Pittura (Vermeer): Documentata come una delle ultime opere di Vermeer, rappresenta un pittore al lavoro in un’ambientazione intima e riccamente dettagliata.

Pro e Contro del Museo

ProContro
Collezione d’arte vastissima che copre diversi millenni di storia.Costo dei biglietti un po’ alto.
Museo ben organizzato e facile da girare.Dimensioni del museo possono essere sovrastanti.
Accesso gratuito se possiedi il Vienna Pass
Edificio storico e affascinante.

Informazioni utili per la visita

  • Orari: Tutti i giorni tranne lunedì, dalle 10:00 alle 18:00; giovedì fino alle 21:00.
  • Biglietti: Adulti €21, ingresso gratuito per bambini e giovani sotto i 19 anni.
  • Accessibilità: Accessibile per disabili, noleggio sedie a rotelle disponibile su prenotazione.
  • Come arrivare: metropolitana linea U2 fino alla stazione MuseumQuartier.

Museo di Storia Naturale, il più grande e importante d’Europa

Museo di Storia Naturale di Vienna, uno dei migliori musei della città

Quali sono i musei più belli di Vienna? Parliamo del Naturhistorisches Museum.

Il Museo di Storia Naturale di Vienna fu inaugurato nel 1889, si tratta di uno dei più grandi musei di storia naturale del mondo e venne costruito per custodire l’imponente raccolta degli Asburgo.

Il museo si trova tra l’altro davanti al magnifico Kunsthistorisches Museum e ne rispecchia l’imponente architettura.

Cosa ospita?

All’interno del museo troviamo oltre 20 milioni di reperti che vanno dagli insetti alle gemme, dai dinosauri agli utensili preistorici dei nostri antenati.

Tra i pezzi più noti c’è la “Venere di Willendorf”, una delle statue più antiche della nostra storia, che venne creata ben 29.500 anni fa.

Aree principali del museo

Ecco in breve le 4 aree principali che compongono il Naturhistorisches Museum:

  • Sezione dedicata ai minerali: Una miriade di minerali e gemme da ogni angolo del pianeta, con pezzi che vanno dal maestoso cristallo di topazio brasiliano che pesa oltre 1 tonnellata ai gioielli come oro e pietre preziose.
  • Sezione geologia e pianeta Terra: Dal big bang alla comparsa della vita, questa sezione è un viaggio nella storia dell’universo e del nostro sistema solare. Il tutto arricchito da stazioni multimediali e interattive.
  • Sezione dedicata ai dinosauri: Gli imponenti scheletri di Tyrannosaurus Rex e Stegosaurus sono le star di questa area che incanta piccoli e adulti.
  • Evoluzione umana e Venere di Willendorf: Una cronistoria dell’umanità, dai primi strumenti litici alla celebre “Venere”, testimoni silenziosi della nostra storia.

Pro e Contro del Museo

ProContro
Collezione vasta e dettagliata.Mancanza di aria condizionata.
Bellezza architettonica dell’edificio.Esperienza meno coinvolgente per alcuni.
Esperienza educativa per tutte le età.Dimensioni imponenti del museo.
Varie sezioni affascinanti.

Informazioni utili per la visita

  • Orari: Aperto dal mercoledì al lunedì, 9:00 – 18:00; mercoledì fino alle 20:00.
  • Biglietti: Adulti €16, gratis per bambini e adolescenti sotto i 19 anni.
  • Accessibilità: Accessibile ai visitatori con disabilità.
  • Come arrivare: metropolitana linea U2 fino alla stazione MuseumQuartier.

Museo Albertina e la sua preziosa collezione Batliner

Museo Albertina, Vienna

Il Museo Albertina si trova nell’ex Palazzo Taroucca, acquistato nel 1793 da Alberto di Sassonia-Teschen.

La collezione, presentata in origine dalla famiglia di Maria Teresa, fu parzialmente persa per via di un naufragio, ma ancora oggi conta oltre un milione di stampe e 60.000 disegni.

Il museo venne danneggiato parzialmente durante la Seconda Guerra Mondiale, ma è stato completamente restaurato nel 1998, rimanendo un’istituzione culturale di primo piano.

Oggi l’Albertina non solo preserva una delle collezioni più estese e preziose di grafica al mondo, ma ospita anche magnifici dipinti nella sua collezione Batliner, che ripercorrono 150 anni di storia dall’impressionismo fino alle opere contemporanee.

Le sale fastose rievocano l’epoca asburgica e le variegate mostre temporanee (molto interessanti) arricchiscono ulteriormente l’esperienza.

Principali opere

  • “La giovane lepre” di Dürer: Un capolavoro che colpisce per il realismo e l’attenzione ai dettagli dell’animale in un gioco di percezioni visive.
  • “Pittore e acquirente” di Bruegel il Vecchio: Ritratto dell’artista al lavoro, simbolo della tensione tra creatività e comprensione del valore dell’arte.
  • Autoritratto a tredici anni di Albrecht Dürer: Una delle prime opere dell’artista che riflette sia la sua abilità tecnica che la sua precoce comprensione dell’autorappresentazione.

Pro e Contro del Museo

ProContro
La collezione Batliner è a dir poco eccezionale.Limitazioni per bagagli grandi.
Struttura ben organizzata e mostre temporanee variegate.
Puoi accedere GRATIS con il Vienna Pass
La mostra di disegni e grafiche è tra le più importanti al mondo.

Informazioni utili per la visita

  • Orari: Aperto tutti i giorni dalle 10:00 alle 18:00, mercoledì e venerdì fino alle 21:00.
  • Biglietti: Adulti €18,90, ridotti €14,90, gratis per bambini e ragazzi sotto i 19 anni.
  • Ubicazione e Come Arrivare: Situato vicino al palazzo di Hofburg, facilmente raggiungibile con metro (Karlsplatz o Stephansplatz) o tram (linee 1, 2, D, 62, 71).

Vuoi conoscere meglio l’Albertina? Leggi la mia guida: Cosa vedere nel Museo Albertina

Leopold Museum, collezione unica di opere di Schiele

Leopold Museum, tra i musei da visitare a Vienna

Quali musei visitare a Vienna? Parliamo del museo che ospita la collezione di Rudolf Leopold.

Il Leopold Museum, parte del famoso complesso MuseumsQuartier di Vienna, custodisce una delle collezioni d’arte moderna austriaca più ricche al mondo.

Fondato da Rudolf e Elisabeth Leopold, il museo è famoso per la sua collezione eccezionale di opere di Egon Schiele e Gustav Klimt, simboli dell’avanguardia artistica austriaca.

Dalle opere tumultuose di Schiele ai dipinti sensuali e decorativi di Klimt, il Leopold Museum offre una panoramica completa dell’arte austriaca dalla Secessione viennese all’Espressionismo.

L’edificio stesso, in calcare bianco, è un capolavoro architettonico.

Cosa Vedere

  • Collezione di Egon Schiele: La più grande al mondo, con dipinti e opere grafiche che esplorano la condizione umana in modi audaci e provocatori.
  • Opere di Gustav Klimt: Inclusi capolavori come “Il Bacio”, che incarnano l’essenza dell’Art Nouveau viennese.
  • Wiener Werkstätte: Artigianato e design innovativi di Josef Hoffmann e Koloman Moser.

Pro e Contro del Museo

ProContro
Collezione di Schiele e Klimt senza pari.Può essere meno interessante per gli amanti dell’arte classica.
Architettura moderna e spazi espositivi ampi.La vastità della collezione può essere travolgente.
Mostra l’evoluzione dell’arte moderna austriaca.
Ubicazione nel vibrante MuseumsQuartier.

Informazioni utili per la visita

  • Orari: Tutti i giorni tranne martedì, dalle 10:00 alle 18:00. Aperto nei giorni festivi.
  • Biglietti: Adulti €15,00, ridotto €11,00, gratis per bambini sotto i 19 anni.
  • Come Arrivare: U3 fino alla stazione Volkstheater, tram 1, 2, D fino a Dr.-Karl-Renner-Ring.

Belvedere Superiore, oltre 800 anni di arte austriaca

Belvedere Superiore, tra i musei da vedere a Vienna

Il Belvedere Superiore, parte di un complesso barocco unico con i suoi palazzi e giardini, è stato commissionato nel XVIII secolo dal generale austriaco Principe Eugenio di Savoia. L’architetto barocco Johann Lukas von Hildebrandt realizzò questo maestoso palazzo come residenza estiva per il principe.

Dopo la morte di Eugenio di Savoia, l’Imperatrice Maria Teresa acquistò il complesso, trasformando il Belvedere Superiore in una delle prime sedi espositive pubbliche al mondo.

Questo è opere fondamentali di artisti come Gustav Klimt, Egon Schiele e Oskar Kokoschka. Il cuore della collezione è costituito da dipinti di Klimt, inclusi i famosi “Il Bacio” e “Giuditta”.

In totale, la mostra permanente presenta circa 400 opere che narrano 800 anni di storia dell’arte, ponendo l’arte austriaca nel contesto di quella internazionale.

Cosa Vedere

  • “Il Bacio” di Gustav Klimt: Una delle opere d’arte più famose al mondo, rappresenta Klimt e la sua musa Emilie Flöge come amanti.
  • “Giuditta” di Klimt: Ritratto seducente che rivela la maestria di Klimt nel combinare l’oro e i colori vivaci.
  • “Adele Bloch-Bauer II” di Klimt: Un altro capolavoro di Klimt, esposto in una presentazione speciale.

Pro e Contro del Museo

ProContro
Collezione Artistica Variata: Da Klimt a Monet, una collezione impressionante.Costo dei biglietti un po’ alto.
Strutture Impressionanti: Architettura barocca e giardini all’italiana.Un costo aggiuntivo per l’audioguida.
Ingresso gratuito per i possessori del Vienna Pass.

Informazioni utili per la visita

  • Orari: Aperto tutti i giorni dalle 9:00 alle 18:00.
  • Biglietti: Adulti €16,70, anziani oltre 65 anni €13,40, studenti sotto i 26 anni €13,40, bambini e giovani sotto i 19 anni gratis.
  • Come Arrivare: Tram linea D diretto alla stazione “Schloss Belvedere”, oppure treno e S-Bahn fino alla stazione “Quartier Belvedere”, o metropolitana linea U1 fino alla stazione “Südtiroler Platz / Hauptbahnhof”.

Vienna Time Travel, un’avventura alla scoperta del passato di Vienna

Time Travel Vienna

Nel centro storico di Vienna, sotto le volte del convento St. Michael, sorge “Time Travel Vienna”, un’esperienza virtuale che permette di compiere un viaggio nel tempo alla scoperta degli eventi più importanti che hanno caratterizzato la storia della capitale austriaca.

Fondato in una location di rilievo storico, l’attrazione utilizza tecnologie all’avanguardia per farti rivivere momenti salienti della Vienna del passato, inclusi il periodo della peste e il secondo assedio turco del 1683.

“Vienna Time Travel” unisce educazione e divertimento in una narrazione che ripercorre otto importanti periodo storici. Si parte dalla Vienna romana (Vindobona) fino ad arrivare alle 2 grandi guerre che hanno caratterizzato il secolo scorso.

Ecco alcune delle esperienze che potrai vivere con Time Travel Vienna:

  • Cinema 5D: Un filmato avvincente che ti porterà indietro nel tempo fino all’era della peste e all’assedio turco, e ti farà rivivere in maniera realistica questi due periodi storici.
  • Mozart e Strauss: Un diverbio umoristico tra due compositori che hanno segnato la storia musicale viennese.
  • I grandi balli: potrai assistere in prima persona, attraverso la realtà virtuale a un grande ballo viennese.

Pro e Contro del Museo

ProContro
Esperienza interattiva ed educativa.L’esperienza potrebbe essere troppo turistica per alcuni.
Adatto a tutte le età. Consigliatissimo alle famiglie con bambini, ma non solo.
Tecnologie moderne che ti permettono di immergerti completamente nelle varie scene ed episodi storici.

Informazioni utili per la visita

  • Orari: Aperto tutti i giorni dalle 10:00 alle 20:00. Il tour parte ogni 20 minuti.
  • Biglietti: Standard €19,95, bambini sotto i 15 anni €16,15, studenti con tessera €18,05.
  • Come Arrivare: Situato in Habsburgergasse 10a, facilmente raggiungibile a piedi dal centro storico.

Casa della Musica, un immersione totale nel mondo del suono

La Casa della Musica, situata nell’antico palazzo Erzherzog Karl è un museo e centro culturale interamente dedicato alla musica.

Il museo si estende su quattro piani, ciascuno dedicato a un aspetto diverso della musica. Dai grandi compositori come Haydn, Mozart, Beethoven e Schubert, alla tecnologia musicale moderna, la Casa della Musica invita a un viaggio emozionante attraverso la storia della musica e i fenomeni acustici.

Cosa Vedere

Ecco come è suddiviso il museo:

  1. 1° Piano: Museo della Filarmonica di Vienna – Esplora la storia della Wiener Philharmoniker e la vita di Otto Nicolai, il suo fondatore.
  2. 2° Piano: Sonotopia – Un viaggio nel mondo dei fenomeni sonori e delle loro trasformazioni musicali.
  3. 3° Piano: I Grandi Compositori – Stanze monotematiche dedicate ai più grandi compositori della storia.
  4. 4° Piano: Il Direttore Virtuale – Esperienza futuristica che permette di dirigere l’Orchestra Filarmonica di Vienna.

Pro e Contro del Museo

Ecco la tabella con i pro e i contro del museo basati sulle informazioni fornite:

ProContro
Esperienza interattiva e coinvolgente.Nessuno, a mio modesto parere.
Educativo, divertente e adatto a tutte le età.
Focus sulla storia della musica austriaca.
Possibilità di fare moltissime esperienze interessanti alla scoperta della scienza del suono.

Informazioni utili per la visita

  • Orari: Aperto tutti i giorni dalle 10:00 alle 22:00.
  • Biglietti: Adulti €16, ridotto €12, bambini sotto i 12 anni €7, gratis per bambini sotto i 3 anni.
  • Come Arrivare: Metro U1, U2, U3, U4 a Karlsplatz o Stephansplatz, Tram 1, 62, 2, 71, D a Schwarzenbergplatz.

Vuoi saperne di più su Haus der Musik? Leggi la mia guida: Scopri la Casa della Musica di Vienna

Museo della Tecnica, spettacolare museo dedicato alla tecnologia

Museo della Tecnica, Vienna

Il Museo della Tecnica di Vienna, inaugurato oltre un secolo fa, il 6 maggio 1918 per volontà dell’imperatore Francesco Giuseppe I, è diventato uno dei musei dedicati alla tecnologia, più completi e interessanti in Europa.

Oggi, con 22.000 m² di superficie espositiva, offre una panoramica sull’evoluzione tecnologica nel corso della storia, arricchita da esperienze interattive sorprendenti, come la dimostrazione dell’alta tensione con la bobina di Tesla.

Cosa vedere

Al suo interno, potrai ammirare diverse mostre tematiche:

  • Vita Quotidiana e Società: ti troverai di fronte a oggetti che descrivono l’impiego della tecnologia nella vita di ogni giorno.
  • Informazione e Comunicazione: con 35.000 pezzi in esposizione, questa sezione mostra l’evoluzione degli strumenti musicali e dei dispositivi di telecomunicazione.
  • Scienze Naturali ed Energia: comprende dalla tecnologia dei motori a vapore alle nuove fonti di energia rinnovabile.
  • Tecnologia della Produzione e Materiali: focalizzata sull’industrializzazione, espone strumenti e macchine utilizzati nella produzione manifatturiera.
  • Trasporti, Mobilità: al terzo piano, un’esposizione che celebra l’evoluzione del settore dei trasporti, da quelli ferroviari agli aerospaziali, con pezzi autentici come la locomotiva “Schnittlok”.

Pro e contro

Pro del MuseoContro del Museo
Interattività: esperienze coinvolgenti adatte a tutte le età.Manutenzione: alcune attrazioni potrebbero essere temporaneamente fuori servizio.
Vastità delle esposizioni: un’immersione completa nei vari ambiti tecnologici.Traduzioni: non tutte le informazioni sono disponibili in lingue diverse dal tedesco.
Educativo per i bambini: un modo divertente di apprendere attraverso il gioco.

Informazioni utili per la visita:

  • Biglietti: €16,00 per adulti; ingresso gratuito per bambini e adolescenti fino ai 19 anni; €14,50 per studenti e giovani tra i 19 e i 27 anni; €5,00 per persone con disabilità.
  • Durata visita: circa 3-4 ore per una visita approfondita.
  • Orari: Lun-Ven 9:00–18:00; Weekend e festivi 10:00–18:00; chiuso il 1° gennaio, 1° maggio, 25 e 31 dicembre.
  • Come arrivare: Tram: 52 o 60 (Penzinger Straße/Anschützgasse), 10 (Johnstraße/Linzer Straße); Bus: 10A (Johnstraße/Linzer Straße), 57A (Anschützgasse); Metropolitana: U3 (Johnstraße), U4 (Schönbrunn).

Vuoi saperne di più su questo museo? Leggi la mia guida: Museo della Tecnica di Vienna

MAK – Museo d’Arte Applicata

MAK Vienna

Situato in una delle città più artisticamente prolifere d’Europa, il MAK – Museo d’Arte Applicata  incanta i visitatori con le sue collezioni eccezionali.

Il museo venne inaugurato nel 1863, e celebra la bellezza e l’ingegno degli oggetti di uso quotidiano, elevandoli al rango di vere e proprie opere d’arte.

Delizia di storici dell’arte e appassionati di design, il MAK ospita una variegata esposizione di mobili, oggetti in vetro, porcellana, argento e tessuti che attraversano secoli di storia, dalla era medievale ai giorni nostri.

Cosa vedere nel MAK?

Il museo brilla per i suoi tesori unici, tra i quali troviamo:

  • Eredi dell’Artigianato Mondiale: esposizioni di mobili di eccezionale fattura, come le famose sedie in legno curvo della Thonet.
  • Storia del Gusto e della Società: caleidoscopio di artefatti che narrano la storia sociale europea, dall’elegante semplicità del Biedermeier alle raffinate decorazioni dello stile Liberty.
  • Jugendstil e Contemporaneità: capolavori di artisti come Gustav Klimt e la vivacità stilistica dei lavori della Wiener Werkstätte.
  • L’Asia incontra l’Occidente: opere d’arte e artigianato artistico dall’Asia, e il loro impatto sul design europeo.
  • Fascino del Vetri e dei Merletti: una collezione di vetri veneziani e manufatti in pizzo, eccellenze artigianali barocche.

Pro e contro

Pro del Museo MAKLimiti del Museo MAK
una raccolta ineguagliabile capace di affascinare occhi esperti e neofiti.alcune sezioni del museo potrebbero beneficiare di migliorie nell’illuminazione.
Una raccolta sempre aggiornata e arricchita da mostre temporanee di alto livello.
Visita leggera, e museo super interessante anche per chi non ama i musei.

Informazioni utili per la visita

  • Biglietti: €15 intero; ridotto €12 (studenti sotto i 27 anni, anziani dai 65 in su); ingresso gratuito per i bambini sotto i 19 anni e per i detentori del Vienna Pass.
  • Durata visita: per una visita approfondita, considera circa 2-3 ore.
  • Orari: Mar 10:00–21:00; Mer-Dom 10:00–18:00; chiuso il Lunedì; orari speciali per le festività.
  • Come arrivare: Fermata Stubentor con U3, Tram 2; Fermata Landstraße/Bahnhof Wien Mitte con U4, U3, S1, S2, S3, S4 e S7, City Airport Train/CAT.

Esplorare il MAK – Museo d’Arte Applicata significa immergersi in un mondo dove il design non solo si ammira ma si vive, una vera e propria celebrazione della creatività umana che si snoda attraverso i millenni.

MUMOK, interessante museo di arte contemporanea

Museo Mumok Vienna

Il MUMOK, o Museo di Arte Moderna Fondazione Ludwig, è un altro dei musei situati all’interno del MuseumsQuartier.

Aperto nel 2001, questo museo ospita un’impressionante collezione di arte del XX e XXI secolo, con un’enfasi particolare su movimenti come la Pop Art e l’Azionismo viennese.

La sua collezione, che comprende circa 10.000 opere di 1.600 artisti, offre una panoramica esaustiva dell’arte austriaca moderna e contemporanea.

L’edificio del MUMOK, progettato dagli architetti Ortner & Ortner, è una struttura cubica rivestita in roccia vulcanica grigio antracite.

Con i suoi 4.800 metri quadrati di spazio espositivo distribuiti su più livelli, è il più grande museo di arte moderna e contemporanea dell’Europa centrale. Il museo si distingue anche per le sue rientranze nel soffitto che consentono il passaggio della luce naturale, nonché per una finestra panoramica all’ultimo piano.

Cosa vedere?

  • Pop Art: Come “Marilyn” di Andy Warhol, iconico ritratto che ha segnato l’arte del ventesimo secolo.
  • Azionismo Viennese: Con opere di Hermann Nitsch, che veicolano messaggi potenti e talvolta disturbanti.
  • Fotorealismo e Fluxus: Opere che sfidano la percezione visiva e concettuale come quelle di Jasper Johns.

Pro e contro del Mumok

Vantaggi del Museo MumokSvantaggi del Museo Mumok
Ambiente accogliente e multilingue, che contribuisce a creare un’esperienza inclusiva.Non tutti apprezzano l’arte contemporanea, sicuramente non un museo adatto a tutti.
Varie esposizioni tematiche che coprono molti dei movimenti dal secolo passato fino ad oggi.
Se possiedi il Vienna Pass puoi accedere gratis.
Ottima la possibilità di vistare il museo anche la sera in alcuni giorni.

Informazioni utili per visitare il museo

  • Biglietti: Intero a €15, ridotti a €11,50 per gruppi, studenti, anziani, e disoccupati; gratuito per minori di 19 anni e possessori del Vienna Pass.
  • Durata visita: Circa 2-3 ore per godere pienamente dell’esperienza.
  • Orari: Aperto da martedì a domenica e nei giorni festivi, 10:00-18:00, con apertura prolungata fino alle 20:00 il mercoledì.
  • Come arrivare: U2 (MuseumsQuartier), U3 (Volkstheater), o una piacevole passeggiata dal centro di Vienna.

Vuoi saperne di più su questo museo? Leggi la mia guida e recensione completa: Museo Mumok, Vienna

ASPETTA! HO UN ULTIMO CONSIGLIO PER TE

Hey ciao! Prima di andare volevo dirti che…

Vienna, per quanto riguarda attrazioni e attività, ha tantissimo da offrire. Tra le esperienze più interessanti e accessibili (che costano quasi 0€), non posso fare a meno di consigliarti i free tour della città!

Cos’è un free tour?

Si tratta di una visita guidata che puoi prenotare gratuitamente.

Dopo avervi partecipato, se la visita è stata di tuo gradimento, puoi lasciare una mancia alla guida (la cifra la scegli tu).

Fantastico, no?

Ecco i due migliori free tour a cui ho presto parte a Vienna:

Free Tour del Centro Storico di Vienna (In Italiano)

Il free tour più interessante (e richiesto) di Vienna. Ti porterà alla scoperta di alcune delle attrazioni più iconiche della città, arricchite da numerose chicche e aneddoti, grazie alla guida, Alessandra, che è tanto simpatica quanto preparata.

Questo free tour è prenotabile solo online su questo sito.


Free Tour Serale di Vienna (In Inglese)

Preferisci ammirare la città durante la sera? Nessun problema! Questo free tour ti porterà alla scoperta del centro di Vienna in uno dei suoi momenti più magici, quando il sole tramonta e le luci della città cominciano a illuminare gli splendidi edifici del centro storico.

Anche questo free tour è prenotabile solo online su questo sito.


Articoli simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.